“Riuscire a far sorridere qualcuno, come anche a suscitare commozione, significa essere in grado di toccare le corde più nascoste del cuore, quelle che da adulti troppo spesso obblighiamo a degli accordi stancamente ripetuti. Ieri alla presentazione di Flavio Insinna organizzata dall’Associazione Clemente Riva ho visto un uomo consapevole di questo dono emozionale e del ricordo che le sue parole stavano scrivendo nei cuori del pubblico numeroso, con pennellate di sorriso, qualche lacrima e un sincero senso di responsabilita’. Non ridevo così da tanti anni, e da tempo non vedevo così tante persone partecipare a un evento fatto di semplicità, onesta’, sincerità e rispetto, all’insegna di una comunione di anime vera … così rara di questi tempi. Un grazie a chi di voi e’ stato testimone di tutto questo e protagonista di una nuova sinfonia, composta al ritmo dei tanti cuori presenti e degli altrettanti accordi nati ieri … mentre insieme costruivamo un ricordo”.  (Sandro Capodiferro)

“L’incontro con Insinna è stata per me una esperienza forte, a tratti negativa, perchè, in fondo alla sala, mi sono sentito circondato da presenti ai quali interessava solo Insinna, il personaggio televisivo, il gossip vero o immaginario, l’aspetto fisico dell’invitato. Ne ascoltavo il chiacchiericcio, talvolta banale. E poi i commenti agli interventi di scrittrici e scrittori intervenuti: parole come gocce d’acqua di mare spinte dal vento sulla spiaggia. Certo, ci sono stati anche quelli ammirati. Ho sentito una voce: “ma guada un po’…ha scritto anche un libro. Eppure è un personaggio televisivo?”. Ed una signora: “un libro psicologico….è una persona che ha studiato, un istruito…”. Mi è piaciuto mischiarmi tra la gente, da cronista, qual è il mio mestiere, insieme a quello di “dattilografo pensante”. E’ stato bello girovagare tra anime e pensieri, mentre dal palco lontano si susseguivano voci, risate e poi, da quel mare di gente, il brusio che diventava clamore. Come l’onda del mare quando, incontrando la spiaggia, si veste da risacca per cantare agli uomini il suo eterno sentimento per la vita.” (Salvatore Spoto)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...