“Semplicemente donna” di Cinzia Baldini: un´ondata di eleganza. Espressioni linguistiche e armonia lessicale che si uniscono come onde infrante sulla riva di una spiaggia pronta ad accogliere i passi dei suoi viandanti e le parole che qualcuno scriverà sulla sabbia. Questa volta il viandante è una bambina impaziente di divenire donna, i cui pensieri non verranno portati via dalle onde, bensì resteranno indelebili sui fogli di questo romanzo insieme ai suoi ricordi di donna.

Una donna, un uomo e la storia di un´anima femminile sono i protagonisti di questa storia. Una donna pronta a lottare con discrezione e amore contro un mondo incapace ancora di comprendere il desiderio di essere persone, prima ancora che donna o uomo. Quando le donne non avevano il diritto  all´istruzione ed era quasi un affronto all´intelletto maschile, anche solo desiderare di imparare frequentando i banchi di scuola, la protagonista di “Semplicemente donna” sa affermare con determinante capacità i propri desideri e sete di cultura. La bambina  diventata donna, in un percorso di vita tra la semplice quotidianità della sua famiglia e le incertezze con le sofferenze di una guerra in corso, sa essere l´espressione romanzata della volontà dell´autrice di  saper comunicare un profondo messaggio: credere nei propri ideali per realizzarli.

Questo non è però solo un romanzo di valori e scoperte umane sotto ogni suo aspetto. “Semplicemente donna” è un´opera dedicata anche all´infinito che l´io di ogni essere vivente sa rivelare attraverso il cuore e la mente. Così come il mare sa parlare ai pescatori, l`autrice giunge al cuore, di chi come un pescatore, attende l´onda giusta per mollare le reti e riscoprirsi tra le righe di un romanzo. Cinzia Baldini non si limita a narrare la storia di un uomo e di una donna pronti ad abbandonarsi l´uno tra le braccia dell´altra, bensì racconta l´evoluzione di due anime che sanno attendere il momento giusto per realizzare i propri sogni a dispetto delle controversie della vita. L`autrice narra l´evolversi di un mondo colmo di apparenti silenzi ove il respiro del mare e del suo infinito fanno da colonna sonora.

E` così che un pomeriggio qualunque di un´estate mediterranea può donare vita ad alcune piacevoli ore da rammentare mentre si attende l´inverno. Ore da ricordare e consigliare poiché trascorse in compagnia di un inimitabile romanzo da leggere  con il cuore e con la mente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...